Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo

  • 1

 

 

Fabrizio Rosselli presenta "Bakèkè"

Bakèkè significa SECCHIO in Hawaiano.
Attraverso la manipolazione di secchi, un personaggio in blusa nera e cappello di paglia ci porta in un mondo assurdo ed onirico dove gli incidenti diventano nuove possibilità e gli errori momenti di gioco.

Numero di clown e manipolazione di oggetti

 

Fabrizio nasce nel 1975 il primo novembre in un giorno di pioggia, tra le montagne del nord Italia.
Vive la sua infanzia correndo nei prati sotto casa, giocando a calcio e guardando i cartoni animati.
Si diploma come perito elettrotecnico ma l'esperienza lavorativa che ne segue lo conduce subito a cambiare e cercare altri lavori.
Fu cosi' che dopo aver fatto il pizzaiolo ed il postino, all'et‡ di 26 anni scopre la naturalezza e la felicita di far girare in aria tre clavette.
Dedicandosi a tempo pieno alla nuova passione e scoprendo un talento comico innato arriva presto a esibirsi in festival di teatro di strada, cabaret, tendoni da circo e teatri in buona parte del mondo fino a colmare la sua esperienza mettendo piede sul prestigioso palco del Festival Mundial du Cirque de Demain.
Studiando alle scuole Carampa (Madrid),Flic (Torino),Le Lido (Toulouse) si specializza in giocoleria e manipolazioni di oggetti.
Partecipando a vari stage di clown diretti da ottimi maestri affila la tecnica teatrale e sviluppa la sua natura clownesca imparando i tempi comici dell'errore e il sospiro dell'attesa scenica, dove tutto puo' succedere.
Attualmente la sua ricerca tecnica si basa sulla combinazione tra clown, manipolazione di oggetti.

TORNA ALLA PAGINA DEGLI OSPITI

Graphics by

Con la collaborazione di

Con la partecipazione di